Notte Europea dei Ricercatori

Il progetto

Anche per il 2020 la Comunità Europea ha finanziato la Notte Europea dei Ricercatori e ComunicaMente è ancora partner per la comunicazione del progetto a fianco di CINECA, UniBO, CNR, INFN, INAF e INGV.

 

La data dell’edizione 2020 è spostata di due mesi, a causa dell’emergenza sanitaria, al 27 novembre.

 

Anche il titolo del progetto è lievemente differente e si arricchisce della piccola parola Next per dare il senso di uno sguardo che va oltre l’orizzonte, oltre le difficoltà del periodo che stiamo attraversando.

 

La Notte Europea dei Ricercatori è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea fin dal 2005 che coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei e ha come scopo di diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca.

 

ComunicaMente è al fianco dei maggiori centri di ricerca italiani con sede a Bologna dal 2018: nelle due edizioni precedenti esperimenti e dimostrazioni scientifiche dal vivo, mostre e visite guidate, conferenze e seminari divulgativi, spettacoli, concerti e performance artistiche hanno animato via Zamboni a Bologna e le sedi dei campus UniBo della Romagna dalle 18 alle 24.

 

Per l’edizione 2020 la Notte si sdoppia: una parte in presenza a Palazzo Re Enzo e nelle sedi dei campus UniBo della Romagna e una parte on line con incontri, dibattiti e laboratori virtuali.

 

Anche quest’anno, infine, numerosi pre-eventi, a partire dal mese di settembre, accompagnano verso la data del 27 novembre.

Dettagli

Cliente

Progetto Europeo finanziato nell’ambito di Horizon 2020

Type

Comunicazione integrata

Year

2018-2019-2020